domenica 21 febbraio 2016

Per il cdx vince nettamente Cosola per il csx Antonella Gatti ma la partita è aperta

I risultati non hanno valore statistico in quanto manca una fetta importante della popolazione, ossia quella degli over 65 e di cultura bassa non molto avvezzi alle nuove tecnologie. Tuttavia le domande di controllo sulle elezioni precedenti segnano una certa attinenza e offrono uno spaccato su come l'elettorato under 50 si muove in ambito locale.
Hanno partecipato oltre 200 persone

Partiamo dal centro destra. Il risultato è netto. Giuseppe Cosola dovrebbe ritentare a guidare una coalizione di centro-destra. Almeno per il target in questione.
Quasi il 60% di chi si è dichiarato elettore di area centro-destra ha optato per l'ex candidato delle elezioni del 2011, sconfitto dal sindaco uscente.
Staccato Biagio Cistulli che si ferma on un 22%.
Da segnalare i valori rilevanti, non inseriti nel form di Costantino Pirolo e Caradonna nomi che in verità circolano da tempo.

Più complessa la situazione nel centro-sinistra. Come già scritto, l'uscita di Antonacci ha creato un vuoto politico che nessuno riesce a coprire in maniera netta.
Antonella Gatti raggiunge un importante 35%, ma devo continuare a sottolineare che in termini statistici manca il peso politico rilevante della classe over 65 anni che
Dai dati raccolti (proporzialmente minori) questa classe opta nettamente per figure come Rosa Gargano e Francesco Ferrante.
Dietro Antonella Gatti, si piazzano praticamente a pari punti gli altri nomi, compreso Francesco Cafarchia, che va detto tra i quattro sembra quello con meno appeal

Un ultimo appunto. Dai dati, ancora una volta si rileva come gli elettori del M5S delle ultime tornate elettorali siano di provenienza centro-destra, capire se i loro voti sono stati solo "prestati" ai grillini o definitivamente persi sarà solo il tempo a dirlo