mercoledì 26 settembre 2012

Siamo padroni a casa nostra? #2


Oggetto dell'ultimo articolo è stata la richiesta fatta da me al Consiglio Comunale di poter filmare la seduta.
Coloro che se lo sono perso possono leggere tutto a QUESTO indirizzo.

Per farla breve, il Sindaco prese la parola e disse che, non essendoci un regolamento che prevedesse la possibilità di riprendere il Consiglio, non era possibile farlo. Tuttavia aveva preso un impegno, che riporto:

"Ecco l'impegno che possiamo assumere, questo si, perché in tutti i Consigli esiste, lo voglio dire a tutti i presenti, adottare un regolamento nella prossima seduta, in modo tale che discipliniamo anche le modalità, anche le forme, perché non può essere per esempio che chiunque con un cellulare possa essere autorizzato."

Bene, oggi è stata pubblicata la convocazione del  prossimo Consiglio Comunale (che si svolgerà sabato 29), che potete leggere e scaricare QUI.
Appena ho letto il titolo del documento mi sono rallegrato subito, pensando di trovare nell'ordine del giorno l'approvazione del nuovo regolamento. E cosa trovo? NIENTE!

Chissà - ho pensato subito - forse si tratta di temi importanti ed urgenti, e il regolamento non ha trovato spazio. Ma rileggo attentamente, e cosa vedo?


12) REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO E CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA. APPROVAZIONE.


Non ci credo! Finalmente il desiderio di tutti gli adelfiesi è diventato realtà!!!! Non siete contenti che da adesso in poi qualcuno potrà ricevere la cittadinanza adelfiese ad honorem???
Per la nostra amministrazione comunale è molto più importante questo piuttosto che dare la possibilità a noi cittadini di vedere con i nostri occhi la seduta del consiglio. Questa è la prova di come l'interesse pubblico viene posto costantemente in secondo piano, rispetto a questioni che sono rispettabili, per carità, ma che non rispondono ad un interesse concreto dei cittadini.

Mi torna in mente un episodio avvenuto a fine luglio, quando ribadii la richiesta al Sindaco e la risposta che ricevetti fu "Eh, ma a ferragosto mi chiedi queste cose?!". Aveva ragione, Signor Sindaco, ad agosto ci sono le vacanze e bisogna godersi le ferie. Però mi è venuta un'altra idea! Potrei farle questa richiesta per l'ennesima volta qualche giorno prima di Natale, chissà se lo farà un regalino!

Vincenzo Prudente