martedì 6 settembre 2016

Tribunale di Cagliari: nulle le disposizioni dei regolamenti condominiali sul divieto di possedere animali

Il Tribunale di Cagliari ha definitivamente sentenziato che nessuna norma condominiale può vietare di detenere animali domestici in condominio, indipendentemente dalle previsioni contrattuali dell’edificio in cui il proprietario dell’animale domestico risiede.



Nero su bianco una sentenza afferma che anche il regolamento di natura contrattuale, ossia quello deliberato all’unanimità o predisposto dal costruttore dello stabile condominiale ed allegato ai singoli atti di compravendita, è affetto da nullità sopravvenuta soprattutto in considerazione alla riforma delle norme condominiali che ha introdotto l’articolo 1138, ultimo comma, del Codice civile.Insomma sono nulle tutte le disposizioni previste nei regolamenti condominiali che vietano e/o limitano il possesso di animali di affezione al loro interno

La sentenza