giovedì 18 ottobre 2012

Verso la fine...di che?!?!

Il sito del Comune e le strade del paese sono stati addobbati di questo manifesto:


e questo comunicato: Giovedì 25 ottobre 2012, alle ore 18.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Adelfia, è indetta la Conferenza Cittadina “Salute Bene Comune”, al fine di illustrare progetto e tempi per la messa in sicurezza del sito ex-Sapa e consentire quindi a tutti di conoscere, partecipare ed essere protagonisti della soluzione di questa annosa problematica. Spero che i cittadini accorrano numerosi.

E' innegabile l'impressione immediata che ha dato questo manifesto, e cioè di essere qualcosa di simile ad una propaganda politica. Prima di tutto bisogna notare quanto è bravo il Sindaco a pubblicizzare in maniera così prorompente incontri tra Comune e cittadini solo quando vuole lui, visto che la maggior parte passano in maniera quasi del tutto inosservata, se non è il cittadino ad informarsi. Questo manifesto è stato addirittura affisso nell'atrio antistante il Comune, non può sfuggire a nessuno.

Ma la cosa che ci ha lasciati a bocca aperta è la frase: "...verso la fine di una brutta storia". 
Verso la fine??? Signor Sindaco, dice sul serio o è uno scherzo???

In tempi in cui si accusano i comici di fare i politici, i politici non stanno certo a guardare e, per par condicio, si improvvisano comici a loro volta.

Signor Sindaco, come può parlare di fine di questa storia, quando ancora oggi siamo in attesa della scadenza del bando per la messa in sicurezza del sito? Come può parlare di fine quando nessuno ha ancora messo un dito su quei rifiuti e nessuno, neanche lei, sa quando effettivamente inizieranno a farlo? Come può parlare di fine quando al termine della messa in sicurezza resterà ancora il problema principale, ovvero la presenza di quei cumuli, sia pure coperti? Come può parlare di fine quando, al termine dei lavori, dovrà essere indetto un nuovo bando per la bonifica, che porterà via ancora mesi? Come può parlare di fine quando, con il finanziamento della messa in sicurezza, nelle casse del Comune restano circa 250.000,00 euro per la bonifica che non saranno assolutamente sufficienti? Come può parlare di fine quando lei dal dottor Nicastro, assessore regionale all'Ambiente, ha ricevuto solo una promessa verbale di un ulteriore finanziamento, che in realtà ha bisogno di un lungo iter burocratico che potrebbe portar via parecchi mesi? Come può parlare di fine quando c'è il rischio che dalle analisi che verranno effettuate nel sottosuolo dopo la bonifica risulti un inquinamento che può essere irreversibile?

Signor Sindaco, lei martedì scorso sulla sua pagina Facebook ha scritto "i cittadini sono stanchi delle parole e chiedono fatti". Ecco, lei è un ottimo oratore e con le parole ci sa fare, ma lasci stare queste conferenze propagandistiche che non significano niente. Per informare i cittadini bastava una video-conferenza in stile Presidente della Repubblica, o un comunicato chiaro e completo.

Per quanto riguarda la preoccupazione che ha espresso circa l'accoglienza ai pellegrini senza i cattivi odori della Sapa, può stare tranquillo, perchè molto probabilmente l'unico giorno in cui non sentiremo la puzza sarà quello di San Trifone, grazie al profumo dell'agnello arrosto.

Cordiali saluti, Vincenzo Prudente.